www.giornalelirpinia.it

    02/02/2023

Gruppioni preleva l’ex Almec, con la Sir Press salvi 267 posti di lavoro

E-mail Stampa PDF

Gruppioni e Basso durante la conferenza stampa di oggi presso la sede di ConfindustriaAVELLINO – Comincia oggi un nuovo corso per l’ex Almec di Nusco. Infatti s’è concretizzato il passaggio di proprietà in favore dell’imprenditore bolognese Valerio Gruppioni. Così il suo gruppo, Sira, s’impegna a salvare 267 posti di lavoro. «È un giorno importante per l’Irpinia – ha detto Sabino Basso, presidente di Confindustria Avellino, durante la conferenza stampa convocata questo pomeriggio presso la sede degli Industriali di Avellino in via Palatucci. Il progetto di rilancio – ha aggiunto Basso – di una delle fabbriche più importanti delle aree industriali del cratere può rappresentare la svolta del progetto di industrializzazione delle aree interne».

L’offerta avanzata dal gruppo Sira è stata l’unica pervenuta alla quarta asta per la cessione dell’azienda di Nusco. Gruppioni ha dimostrato sin dall’aprile 2011, quando l’Almec ha cessato le attività di produzione, di credere nelle potenzialità del progetto: dopo una fase di consulenza gratuita al fianco del custode giudiziario Antonio Gisoldo e un anno di fitto di ramo d’azienda ha deciso di impegnare una cifra maggiore rispetto al valore stabilito da una perizia giurata di parte. E per 6,5 milioni di euro s’è aggiudicato lo stabilimento di Nusco.

«Abbiamo mantenuto le promesse – ha ricordato Valerio Gruppioni – e oggi siamo qui per annunciare l’avvio di una nuova era per la fabbrica di Nusco. Oggi finisce la storia dell’Almec e comincia quella della Sir Press» – società fondata per la gestione dello stabilimento altirpino. Il presidente del gruppo Sira ha poi sottolineato l’importante supporto del tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi, che «sin dall’agosto 2011 ha sostenuto con attenzione la procedura per il salvataggio e il rilancio dell’impresa». Apporto fondamentale e costruttivo, ha detto ancora il presidente, anche quello dei sindacati di categoria.

Soddisfatto anche l’amministratore unico della Sir press –– Andrea Delucca. «Ora comincia la sfida più difficile – ha detto. Il mercato e la crisi incombono: tutto dipende dalla forza dell’impresa e dalla volontà di rilancio dell’Irpinia».

La Sir Press avrà un programma ambizioso, come hanno precisato i vertici aziendali: «Punteremo a diventare nel più breve tempo possibile il polo industriale più importante d’Italia nella pressofusione. Creeremo un hub nella produzione dei radiatori. E nel 2014 – ha annunciato il presidente – a Nusco saranno prodotti tutti i radiatori del gruppo Sira».

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com