www.giornalelirpinia.it

    04/02/2023

L’occhio sulla città/Di Nunno: il ricordo, la proposta

E-mail Stampa PDF

Antonio Di NunnoAVELLINO – L'occhio sulla città questa settimana "parla" in prima persona: vuol essere un  personale, doveroso ricordo del mio, nostro sindaco Antonio Di Nunno. È vero, con la sua scomparsa, se ne va un pezzo importante della storia della nostra città. Pur avendolo conosciuto poco, ho potuto da subito apprezzarne l'onestà e le sue profonde qualità umane, sempre pronto a tendere la mano e a non far mai mancare il suo affetto.

Tonino - era così che affettuosamente lo chiamavo - ha partecipato ad un particolare, emozionante momento dalla mia vita personale. A lui, inoltre, mi legava una profonda passione sportiva, era mio vicino allo stadio "Partenio-Lombardi", sono stato testimone diretto e indiretto di alcune sue  particolari scaramanzie.

E ora la proposta. Da più parti si è detto, giustamente, che Tonino non deve essere dimenticato: allora perché non legare, da subito, il suo nome ad una strada, ad una piazza cittadina? Così, per ribadire che Tonino è stato il nostro sindaco, il sindaco degli avellinesi: a me viene in mente la piazzetta che dà su via Verdi, che non ha ancora un nome. O meglio ancora: perché non legare il suo nome, in qualche maniera al Palazzo di città?

Sarebbe un modo, non retorico, in quella che è stata la sua casa per otto lunghi anni, per perpetuare il suo ricordo e per tenere sempre viva, nei cuori di quanti lo hanno conosciuto ed amato la sua  grande lezione di vita .

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com