www.giornalelirpinia.it

    20/04/2024

Si parte, c’è il Catania. Ignoffo: «Daremo il massimo, il tribunale finale è il campo»

E-mail Stampa PDF

Giovanni IgnoffoAVELLINO – Al di là del fattore campo dico che ancora stiamo abbastanza indietro, in questo momento poi ci troviamo con dei giocatori fuori la cui assenza pesa come un macigno (Parisi squalificato e Njie risentimento muscolare), quindi in generale non stiamo nelle condizioni migliori”.

Così l’allenatore Giovanni Ignoffo nella conferenza stampa di questo pomeriggio di presentazione della gara, prima di campionato di lega, che l’Avellino giocherà allo stadio Partenio-Lombardi, con inizio alle ore 15:00, contro il Catania.

“Se non dovessimo essere sui livelli della gara con il Bari – spiega il tecnico siciliano –  corriamo veramente seri rischi. Il campionato comunque è un’altra storia, la Coppa Italia è servita a capire quali condizioni ha in questo momento la squadra che, come sapete, non sono al cento per cento, non sono ottimali. È ovvio che il risultato è sempre importante, siamo alla prima di campionato, abbiamo l’opportunità di fare subito punti, però l’obiettivo rimane quello di far progredire una certa crescita, se poi dovesse arrivare un risultato positivo saremmo tutti quanti alquanto felici vista la situazione che c’è attualmente”.

“Il Catania ha un certo potenziale quindi si sente anche superiore all’Avellino però ricordo che il tribunale finale è sempre il campo. Noi ce la mettermo tutta e daremo certamente il massimo. Il nostro percorso non termina dopo la partita col Catania, il nostro percorso dovrà continuare più a lungo possibile”.

“Le mie emozioni sono indescrivibili perché questo è un ambiente che mi ha dato e continua a darmi tanto. Ieri sera siamo stati ad una manifestazione e i tifosi ancora una volta si sono superati ed io ho detto ai giocatori che erano con me: questa è Avellino, trasmettetelo anche ai compagni. Le emozioni sono grandi veramente, sono felicissimo che Avellino sia il mio punto di partenza da professionista”.

Ad arbitrare Avellino-Catania sarà il signor Daniele De Santis della sezione di Lecce che sarà coadiuvato dai guardalinee Giovanni Mittica e Dario Gregorio della sezione di Bari.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com