www.giornalelirpinia.it

    20/04/2024

L’Avellino si fa corsaro e nel finale doma la Viterbese

E-mail Stampa PDF

Foto: fonte Us AvellinoMarcatore: 50’ st D’Angelo

VITERBESE-AVELLINO 0-1

VITERBESE (3-5-2): Daga, Bianchi, Mbende, Baschirotto; Simonelli (17′ st Falbo), Salandria, Bezziccheri, Urso (27′ st Sibilia); Bensaja, E. Menghi; Rossi (37′ st M. Menghi). A disposizione: Maraolo, Benvenuti, Calì, Ricci, Galiardi, Zanon,  Macrì. Allenatore: Maurizi.

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Rocchi; Ciancio (41′ st Rizzo), De Francesco (41′ st Bruzzo), D’Angelo, Burgio (21′ st Tito); Santaniello, Maniero (41′ st Adamo), Bernardotto (4′ st M. Silvestri). A disposizione: Pane, Pizzella, Dossena, Adamo, Mariconda, Nikolic.  Allenatore: Braglia.

Arbitro: Federico Fontani, della sezione di Siena. Guardalinee:  Mauro Dell’Olio della sezione di Molfetta e Davide Meocci della sezione di  Siena. Quarto uomo, Leonardo Tesi della sezione di Lucca.

Ammoniti: 15’ pt Burgio, 32’ pt Bensaja, 9’ st Rossi, 35’ st Marco Silvestri, 40’ st Ciancio, 40’ st M. Menghi 47’ st Falbo

Espulso: 42’ st Matteo Menghi

Recuperi: 1’ pt più 5’ st

Note: 2-2 .

VITERBO – Con un autentico coup de théâtre l’Avellino, sul suono della sirena, vince a Viterbo con un colpo di testa del giovane centrocampista D’Angelo. Fa dunque la squadra di Braglia bottino pieno nella sua prima trasferta di questo campionato al termine di una partita che sembrava avviata a concludersi con un salomonico 0-0. Una vittoria, comunque, che dà forza e morale ai biancoverdi che, visto il rinvio della gara di mercoledì con il Bisceglie, devono domenica prossima affrontare una nuova trasferta in terra di Sicilia contro il blasonato Palermo.

La cronaca – Gara che non decolla mai del tutto con le due squadre che rinunciano in pratica alla fase offensiva preoccupate come sono di controllarsi nella zona nevralgica del campo. Qualità del gioco, dunque, che lascia a desiderare, inficiata com’è dagli eccessivi tatticismi che frenano non poco la manovra su entrambi i fronti. Al 21’ pt palla buona su punizione di De Francesco sul piede di D'Angelo che però colpisce male. Al 33’ pt irpini vicini al gol con Maniero il cui tiro viene respinto dal portiere Daga, prova allora a colpire la sfera Bernardotto che però viene neutralizzato all’ultimo momento da Baschirotto. Poche, in verità, le emozioni e gara che si avvia lentamente alla fine di questo primo tempo.

Ripresa – Squadre in campo con le stesse formazioni. Al 4’ st Marco Silvestri in campo al posto di Bernardotto. Ritmi appena un po’ più elevati rispetto alla prima frazione di gioco ma finora nessun pericolo per le due porte. Al 9’ st ammonito Rossi della Viterbese. Alta sulla traversa la conclusione di Urso. Al 18’ st Falbo rileva Simonelli infortunatosi. Al 22’ st fuori Burgio, dentro Tito. Subito dopo sfiora il palo la pericolosa conclusione di Rossi che riesce a liberarsi in corsa del suo marcatore. Al 27’ st Sibilia rileva Urso. Squadre, comunque, che non si sbilanciano più di tanto e che badano a mantenere in campo un sostanziale equilibrio destinato a sfociare, a quanto pare, in un un pareggio a reti inviolate. Al 35’ st ammonito Marco Silvestri. Al 37’ st Maurizi manda in campo Matteo Menghi  al posto di Rossi. Al 41’ st tripla sostituzione nelle file dell’Avellino: fuori Ciancio, De Francesco e Maniero, dentro Rizzo, Bruzzo e Adamo.

Espulso al 42’ st il neo entrato Menghi per doppia ammonizione. Viterbese in dieci in questo finale di gara. Prova il forcing l’Avellino. Ci saranno 5 minuti di recupero. Al 47’ st cartellino giallo per Falbo. Al 50’ st arriva il colpo di testa vincente di D’Angelo che dà la vittoria all'Avellino.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com