www.giornalelirpinia.it

    10/06/2023

L’Avellino espugna Palermo e fa subito il bis di vittorie

E-mail Stampa PDF

De Francesco (fonte: Us Avellino)Marcatori: 21’ pt D’Angelo, 12’ st Fella

PALERMO-AVELLINO 0-2

PALERMO (3-5-2): Pelagotti, Peretti, Lancini, Accardi; Doda (29’ pt Kanoute), Luperini, Odjer, Broh (19’ st Santana), Valente; Rauti (“7’ st Silipo),  Lucca (19’ st Saraniti). A disposizione: Fallani, Matranga, Marconi, Martin, Somma, Cangemi, Marong. Allenatore: Boscaglia.

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Rocchi; Ciancio (32’ st Rizzo), Aloi (18 ‘ st M. Silvestri),  De Francesco, D’Angelo, Burgio (5’ st Tito); Santaniello (5’ st Maniero), Fella (32’ st Bernardotto),. A disposizione: Pane, Pizzella, Dossena, Adamo, Nikolic. Allenatore:  Braglia.

Arbitro: Matteo Marcenaro della sezione di Genova. Guardalinee:  Riccardo Vitali della sezione di Brescia e Massimo Salvalaglio della sezione di Legnano. Quarto uomo, Antonino Costanza della sezione di Agrigento.

Ammoniti: 15’ pt Odjer, 31’ st Luperini, 17’ st Aloi, 23’ st Ciancio

Espulso: 34’ pt Di Somma, ds Avellino.

Recuperi: 1’ pt più 4’ st

Note: 9-3.

PALERMO – L’Avellino detta legge al Renzo Barbera e grazie ai gol messi a segno, nel primo tempo, da D’Angelo, già protagonista della vittoria conquistata contro la Viterbese, e da Fella nella ripresa fa il bis di vittorie in questo avvio di campionato. L’ultimo successo dei biancoverdi all’allora stadio della Favorita porta la firma di Beniamino Vignola nell’edizione della Coppa Italia 1980-81. La squadra di Braglia, in attesa di recuperare le gare interne con Turris (28 ottobre, ore 15:00) e Bisceglie (18 novembre, ore 20:45), dovrà affrontare lunedì 19 ottobre, alle ore 21:00, il derby con la Juve Stabia, gara valevole per la quinta giornata del girone di andata.

La cronaca – Squadre schierate a specchio con il 3-5-2 al Renzo Barbera. Avvio di gara contrassegnato dalla canonica fase di studio con il gioco che ristagna prevalentemente nella zona nevralgica del campo con i due schieramenti che si studiano tatticamente con poco spazio alla fase offensiva sull’uno e sull’altro fronte. L’Avellino, comunque, dà l’impressione di tenere bene il campo e di essere in grado di rispondere colpo su colpo alle proposte offensive dei padroni di casa. Al 15’ pt cartellino giallo per Odjer per un fallo su D’Angelo. Al 21’ pt arriva il vantaggio  dell’Avellino con un bel gol di destro di D’Angelo che capitalizza al meglio il cross dalla destra: Palermo 0-Avellino 1. Non festeggia il centrocampista venticinquenne in maglia biancoverde che, lo ricordiamo, è nativo di Palermo. Al 29’ pt prima sostituzione nelle file del Palermo: fuori Doda, infortunato, dentro Kanoute. Al 31’ pt ammonito Luperini. Al 34’ st espulso il ds Di Somma. Gara che si avvia verso la fase finale di questo primo tempo con l’Avellino che riesce a tenere a bada con una certa sicurezza i tentativi offensivi dei rosanero in cerca naturalmente del gol del pareggio. Al 42’ pt ci prova Lucca in area dell’Avellino, riesce la difesa irpina a sbrogliare la matassa. Ci sarà un minuto di recupero. Si va negli spogliatoi con l’Avellino in vantaggio per 1-0.

Ripresa – Squadre in campo con le stesse formazioni. Subito in avanti i padroni di casa con Lucca, palla in angolo. Va a segno, al 3’ st, Accardi, viene però fischiato il fuori gioco. Al 5’ st doppio cambio nelle file dell’Avellino: Tito e Maniero in campo al posto di Burgio e Santaniello. Ritmi di gara ora più elevati con il Palermo che le prova tutte per cercare di conquistare il gol del pareggio. Al 12’ st invece arriva, nella classica azione di contropiede, il raddoppio dell’Avellino con Fella che, grazie anche ad una disattenzione della difesa rosanera, fa fuori Pelagotti con un preciso destro a giro: Palermo 0-Avellino 2. Al 17’ st cartellino giallo per Aloi. Al 18’ st esce proprio Aloi, al suo posto in campo ci va Marco Silvestri. Nel Palermo, subito dopo,  fuori Lucca, dentro Saraniti. Al 23’ st ammonito Ciancio. Al 32’ st fuori Fella, autore del 2-0, dentro Bernardotto. Al 34’ st Avellino vicino al gol con Maniero che si ripete subito dopo in un’azione portata a termine con Bernardotto. Ci saranno 4 minuti di recupero. Il risultato non cambia. L’Avellino espugna  Palemo e conquista la seconda vittoria consecutiva in trasferta.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com