www.giornalelirpinia.it

    25/06/2024

L’Avellino fa il colpaccio e vince il derby con la Juve Stabia

E-mail Stampa PDF

Maniero esulta dopo il gol (fonte: Us Avellino)Marcatori: 22’ st Maniero

JUVE STABIA-AVELLINO 0-1

JUVE STABIA (3-4-1-2): Russo; Esposito, Mulè, Elizalde; Garattoni, Berardocco, Vallocchia (34’ st Fantacci), Rizzo; Orlando (34’ st Cernigoi); Borrelli (23’ st Mastalli), Marotta. A disposizione: Farroni, Bovo, Guarracino, Ripa, Troest, Caldore, Oliva. Allenatore: Padalino.

AVELLINO (3-5-2): Forte; Rocchi, Miceli, L. Silvestri; Ciancio, Carriero, Aloi, D'Angelo (13’st De Francesco), Tito (43’ st Baraye); Maniero (28’ st Bernardotto), Santaniello (28’ st Fella). A disposizione: Pane, Rizzo, M. Silvestri, Dossena, Adamo, Baraye.  Allenatore: Braglia

Arbitro: Nicolò Marini della sezione di Trieste. Assistenti: Carmelo De Pasquale della sezione di e Barcellona Pozzo di Gotto e Roberto Fraggetta della sezione di Catania. Quarto uomo, Ermanno Feliciani della sezione di Teramo.

Ammoniti: 11’ st Miceli, 19’ st Carriero, 23’ st Russo, 26’ st Tito, 46’ st Forte

Espulso: 15’ st Mulè

Recuperi: 1’ pt più 4’ st

Note: angoli 8-6. Gara a porte chiuse.

CASTELLAMARE DI STABIA (Napoli) – Con un gol di Maniero l’Avellino si aggiudica allo stadio Menti di Castellammare il derby contro la Juve Stabia e si assesta per ora in seconda posizione in classifica alle spalle della capolista Ternana in attesa del risultato del Bari di domani. La squadra di Braglia e di Di Somma – ex di turno il tecnico, cittadino stabiese dalla nascita il ds – ha saputo capitalizzare al meglio, dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, la superiorità numerica venuta fuori nella ripresa dopo l’espulsione di Mulè e, soprattutto, è stata brava a colpire al momento giusto e ad andare a segno (grazie anche in questa occasione ad un po’ di fortuna). I lupi, che hanno collazionato questa sera l’ottavo risultato utile consecutivo, dovranno ora affrontare in casa, mercoledì prossimo il Foggia, alle 20:30, nella gara valevole per la 25esima giornata di campionato.

La cronaca – Un minuto di raccoglimento, prima del fischio d’inizio, in memoria dell’arbitro Maurizio Matteo. Subito un pericolo nel primo minuto di gioco per la porta di Avellino portato da Borrelli la cui conclusione di destro viene deviata in angolo. Prova subito a reagire l’Avellino che però deve fare attenzione per tenere a bada la controffensiva dei padroni di casa che cercano di colpire soprattutto in fase di ripartenza. All’8’ pt ancora Borrelli autore di un rasoterra che sfiora il palo. Salgono i ritmi del match con le due squadre che si affrontano a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte. Al 13’ pt punizione di Maniero, para a terra il portiere Russo.

Al 20’ pt salva la porta Forte con una manata su una conclusione ravvicinata a botta sicura di Marotta, subito dopo c’è un nuovo tentativo di Vallocchia ma anche in questa occasione l’estremo difensore biancoverde si fa trovare pronto. Al 25’ pt sfiora l’incrocio dei pali Carriero con un bolide di destro da fuori area. Gara finora equilibrata, risultato, però, che può cambiare da un momento all’altro visto l’impegno che le due squadre mettono in campo per cercare di superarsi a vicenda. Ci sarà un minuto di recupero. Primo tempo archiviato con il risultato di 0-0.

Ripresa – Non ci sono cambi al ritorno sul terreno di gioco. Inizio di ripresa più guardingo da parte dei 22 contendenti: prevale per ora un eccessivo tatticismo con riflessi sulla qualità del gioco, soprattutto in fase offensiva. Ammonito Miceli all’11’ st. Al 13’ st De Francesco rileva D’Angelo. Al 15’ st espulso Mulè, autore di un fallo su Santaniello lanciato a rete su assist di L. Silvestri. Prende coraggio la squadra di Braglia che prova ad approfittare della superiorità numerica e dei maggiori spazi che si sono venuti a creare. Non stanno, comunque, a guardare le vespe stabiesi che cercano di capitalizzare le loro ripartenze per rientrare in partita. Al 19’ st cartellino giallo pr Carriero per un fallo su Vallocchia. Al 22’ st vantaggio dell’Avellino con Maniero che gira in rete una palla crossata dall’angolo da Aloi dopo un rimbalzo in area. Ammonito il portiere Russo per proteste. Al 23’ st dentro Mastalli, fuori Borrelli. Al 26’ st annullato per fuorigioco un gol di Santaniello. Subito dopo cartellino giallo per Tito. Al 27’ st ci prova Esposito di testa, si distende e para a terra Forte. Doppia sostituzione, al 28’ st, nell’Avellino: fuori Santaniello e Maniero, dentro Fella e Bernardotto. Al 34’ st fuori Vallocchia e Orlando, dentro Fantacci e Cernigoi. Al 38’ st errore difensivo di Ciancio che per poco non costa caro all’Avellino, ci pensa Forte a sbrogliare la matassa.Aal 43’ st Baraye in campo al posto di Tito. Ci saranno 4 minuti di recupero. Al 46’ st ammonito Forte. Si riversa in avanti la Juve Stabia anche con il proprio portiere Russo in cerca del pareggio ma il risultato non cambia. In aggiornamento…

Aggiornamento del 13 febbraio 2021, ore 20.10 – Le dichiarazioni del tecnico Piero Braglia: “Al di là dell’episodio sull’espulsione, c'era non c'era, la prestazione i ragazzi l’hanno fatta ed è quello che mi interessava. Non è che giocavi contro nessuno, giocavi contro una squadra che di qualità ce n’hanno in abbondanza. Godiamoci, comunque, questa vittoria. Quello che conta alla fine sono i risultati, sono le prestazioni della squadra. Io c’ho tanta fiducia nei ragazzi, sono sempre stato convinto di poter far un campionato di un certo livello. Siamo umani, a volte si fa bene, a volte si fa male. Comunque è giusto anche godersi le cose. Il seconda posto? In questo momento è meritato per la squadra, ma poi bisogna vedere come finisce il campionato. io l’ho sempre detto: questa è  una squadra che dal quinto posto in su può dire la sua.  È chiaro che se continuano a fare questo tipo di partite le soddisfazioni ad Avelino ce le togliamo”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com