www.giornalelirpinia.it

    21/04/2024

L’Avellino tira fuori il carattere e alla fine doma il Bari

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio8_av_bar_apr21.jpgMarcatori: 38’ st Fella

AVELLINO-BARI 1-0

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri (19’ st Rocchi), Dossena, Illanes; Ciancio, Carriero, Aloi (43’ st De Francesco), D’Angelo, Tito; Maniero, Bernardotto (15’ st Fella). A disposizione: Pane, Rizzo, Laezza, Miceli, M. Silvestri, Errico, Adamo, Capone, Baraye. Allenatore: Braglia

BARI (3-5-2): Frattali; Minelli, Di Cesare, Perrotta; Rolando, Maita, Lollo (39’ st D’Ursi), De Risio, Marras; Cianci, Antenucci. A disposizione: Marfella, Flory, Ciofani, D’Argenio, Candellone, Pinto, Semenzato, Mercurio, Manè. Allenatore: Carrera

Arbitro: Marco Ascanio della sezione di Ancona. Assistenti: Marco Ceccon della sezione di Lovere e Claudio Gualtieri della sezione di Asti. Quarto uomo, Daniele Rutella della sezione di Enna.

Ammoniti: 22’ pt Ciancio, 22’ pt Frattali, 23’ pt Carriero, 25’ pt Maita, 4’ st Dossena, 4’ st Marras, 17’ st Braglia, 23’ st Di Cesare, 28’ st Lollo, 2’ st Tito

Recuperi: 1’ pt più 5’ st

Note: angoli 4-7. Gara a porte chiuse.

AVELLINO – Con un lampo di Fella l’Avellino ha ragione del Bari al termine di una gara molto combattuta ma povera di gioco visto il livello e il blasone dei contendenti in campo. La squadra di Braglia, comunque, riscatta subito la netta sconfitta di Terni e consolida, a tre giornate dal termine del campionato, il suo secondo posto in classifica portando a 7 le lunghezze di distanza proprio dai galletti pugliesi. In terra calabra, sabato prossimo, il nuovo impegno dei lupi contro la Vibonese.

La cronacaSquadre subito all’opera per cercare di colpire a freddo fin dall’inizio. Ma è un fuoco di paglia perché va sempre più imponendosi un eccessivo tatticismo a tutto discapito di una manovra di gioco che pure c’è da attendersi da due squadre così blasonate. Tribuna centrale particolarmente rumorosa (e affollata) sul piano del tifo. Al 10’ pt stoppata da Tito in area una conclusione ravvicinata di Rolando. Gioco, comunque, ora alquanto spezzettato e che ristagna nella zona centrale del campo. Prende il sopravvento un evidente nervosismo e fioccano naturalmente le sanzioni arbitrali: al 22’ pt cartellino giallo a Ciancio per un fallo su e a Frattali per proteste; al 23’ pt ammonito anche Carriero, al 25’ pt tocca a Maita. Manovra offensiva pressoché assente sull’uno e sull’altro fronte. Alta e fuori bersaglio, al 32’ pt, la conclusione di destro di Carriero. Un minuto di recupero. Finisce 0-0 il primo tempo.

Ripresa – Si riparte con le stesse formazioni. Al 3’ st arriva il primo vero pericolo portato dai padroni di casa verso la porta pugliese: cross di Tito, sponda di L. Silvestri, conclusione di Dossena. Un minuto dopo ammoniti lo stesso Dossena e Marras per reciproche scorrettezze. Nervi tesi in campo e scintille tra i contendenti ad ogni scontro. È l’Avellino che esercita ora una maggiore pressione costringendo i galletti biancorossi sulla difensiva. Al 12’ st ci prova Antenucci dalla distanza, palla in angolo. In arrivo le prime sostituzioni: al 15’ st Fella in campo di Bernardotto. Al 17’ st ammonito Braglia che chiedeva soccorsi per L. Silvestri rimasto a terra in area pugliese. Esce in barella il difensore baincoverde, al suo posto in campo, al 19’ st, ci va Rocchi. Al 23’ st cartellino giallo per l’ex Di Cesare. È ora il Bari che prova ad affacciarsi in zona d’attacco, ma senza troppa convinzione.

Al 28’ st ammonito Lollo per un fallo su Carriero. Al 30’ st s’attarda Maniero nel controllare una palla in area piccola, niente da fare, libera la difesa biancorossa. Match che si avvia verso l’epilogo e che potrebbe, comunque, sbloccarsi da un momento all’altro. Arriva, infatti, al 38’ st, su angolo di Aloi, il gol-lampo di Fella sul quale nulla può fare Frattali, altro ex di turno. Al 39’ st fuori Lollo, dentro D’Ursi. Al 42’ st ammonito Tito. Para a terra Forte, un minuto dopo, una conclusione di tacco di Rolando. Al 43’ st fuori Aloi, dentro De Francesco. Ci saranno 5 minuti di recupero. Crea una qualche apprensione un’uscita di Forte su una palla dall’angolo. Tenta il Bari il tutto per tutto per cercare di conquistare il pareggio, ma non ci riesce: finisce 1-0 per l’Avellino. In aggiornamento…

Aggiornamento del 10 aprile 2021, ore 20.20 – Le dichiarazioni post gara dell’allenatore Piero Braglia: “Ho sempre detto che questa squadra, quando è al completo, è un’altra squadra. Io mi fido di questi ragazzi: non saremmo belli, non giocheremmo un grande calcio però son ragazzi che hanno cuore, che ci tengono a questa maglia. Mi dispiace solo che anche oggi non ci sia stato il pubblico, anche se hanno fatto una cosa bella venendo qua con tutta quella fila di macchine che ci incitava. Siamo contenti anche per loro. Bisogna essere contenti del risultato e della gara che è stata fatta oggi dai ragazzi. Faremo di tutto per preparare bene questi benedetti playoff. Se facciamo tre belle partite e raccogliamo qualche punto penso che il secondo posto non ce lo toglie nessuno”.

Giuseppe Fella: “Questo gol è un gol importantissimo che ci dà ancora pi consapevolezza e ce lo siamo meritati il secondo posto. Ora dobbiamo tenere duro, continuare ed avere questa mentalità”.

Aggiornamento del 10 aprile 2021, ore 21.11 - Infortunio Luigi Silvestri - L’Us Avellino 1912 comunica che, dopo l’infortunio subito in partita, il calciatore Luigi Silvestri, è stato trasportato in ambulanza, grazie all’intervento della Misericordia di Avellino, presso la clinica Villa Esther. Sotto l’osservazione del medico sociale ha praticato esami strumentali che hanno evidenziato una frattura composta del malleolo peroneale. Successivamente a tale esito l’arto interessato è stato immobilizzato con doccia gessata. Nelle prossime settimane, in base all’evoluzione delle condizioni di Silvestri, lo staff medico valuterà i tempi di recupero.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com