www.giornalelirpinia.it

    26/05/2024

L’Avellino va in vantaggio e poi va in confusione, il Latina recupera e fa 1-1

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio9_av-lt_sett21.jpgMarcatori: 6’ pt Dossena, 36’ pt Carletti

AVELLINO-LATINA 1-1

AVELLINO (4-4-2): Forte; Ciancio, Dossena, Silvestri, Tito (43’ st Mignanelli); Carriero, De Francesco (29’ st Matera), D’Angelo, Kanoute; Maniero (29’ st Plescia), Gagliano (1’ st Mastalli). A disposizione: Pane, Rizzo, Sbraga, Scognamiglio, Bove, Messina. Allenatore: Braglia

LATINA (4-4-2): Cardinali, Ercolano, De Santis, Esposito, Nicolao; Teraschi (21’ st Atiagli), Spinozzi (35’ st Ricci), Tessiore, Di Livio; Mascia (1’ st Rosseti), Carletti (29’ st Andrade). A disposizione: Alonzi, Giorgini, Amadio, Sane, Celli, Pastore, D’Aloia. Allenatore: Di Donato.

Arbitro: Antonino Costanza della sezione di Agrigento. Assistenti: Luca Feraboli della sezione di Brescia e Nicola Tinello della sezione di Rovigo. Quarto uomo, Antonio Monesi della sezione di Crotone.

Ammoniti: 20’ pt Spinozzi, 47’ st Teraschi, 50' st Braglia (fine gara)

Espulsi: 40’ pt Carriero

Recuperi: 3’pt più 5’ st

Note: angoli, 9-1.

AVELLINO – Terzo pareggio consecutivo dell’Avellino che proprio non ce la fa a centrare la prima vittoria in questo campionato. La squadra di Braglia sembrava avviata, dopo il gol di Dossena nei primi minuti di gioco, ad aver ragione del Latina, ma ha finito invece con l’andare in difficoltà non riuscendo più a dare consistenza al suo gioco e favorendo, grazie anche al fatto di aver dovuto giocare per tutto il secondo tempo con un uomo in meno dopo l’espulsione di Carriero, la reazione dei laziali che, senza troppi problemi, sono riusciti a conquistare il pareggio. Fischi da parte dei tifosi ad indirizzo di mister Braglia che, a fine gara, mentre attraversava il campo per imboccare la strada degli spogliatoi, s’è beccato anche il cartellino giallo da parte del direttore di gara.

La cronacaSi parte. Fuori nell’Avellino Di Gaudio per un affaticamento agli adduttori. Al suo posto in campo il giovane Gagliano. Latina subito pericoloso al 2’ pt con Nicolao che prende in pieno, su calcio di punizione, l’incrocio dei pali. Reagisce l’Avellino che si riversa in avanti costringendo i pontini sulla difensiva e guadagnando due calci d’angolo. Al 6’ pt arriva il vantaggio dei padroni di casa con Dossena che capitalizza al meglio una respinta del portiere ospite dopo un primo colpo di testa di D’Angelo su servizio di Tito. Insistono i lupi: al 10’ pt Maniero, su cross di Tito, sfiora il palo. Latina che fa fatica a scrollarsi di dosso la pressione dei biancoverdi intenzionati a mettere al sicuro il risultato con un altro gol. Al 20’ pt ammonito Spinozzi. Al 24’ pt l’arbitro ha qualcosa da dire a Braglia che si agita nell’area tecnica. Segue una fase di gara più tranquilla, con ritmi ora più pacati. Al 31’ pt Carriero sciupa la più ghiotta delle occasioni mettendo maldestramente fuori il pallone servitogli da Kanoute. Ne approfitta il Latina che prende coraggio conquistando, al 36’ pt, il pareggio con Carletti lasciato praticamente solo da una difesa irpina in panne. Festeggia il centinaio di tifosi ospiti assiepati sugli spalti del Partenio-Lombardi. Affiora il nervosismo nelle file dell’Avellino: al 40’ pt cartellino rosso diretto per Carriero che reagisce in malo modo ad un fallo di Nicolao. Al 45’ pt un cross di Kanoute in area viene prima respinto da Nicolao, poi neutralizzato da Cardinali. Tre i minuti di recupero. Si va negli spogliatoi con il risultato di 1-1.

Ripresa – Cambi su entrambi i fronti ad avvio di secondo tempo: nell’Avellino fuori Gagliano, dentro Mastalli; nel Latina Rosseti rileva Mascia. Non trova sbocchi l’offensiva che pure prova a mettere in atto la squadra di Braglia, con un uomo in meno, fin dai primi minuti della ripresa. Ha vita facile il Latina che, per ora, si limita a chiudere i varchi e a tenere a freno i padroni di casa. Arriva al 14’ st la prima conclusione a rete di Ciancio, para senza problemi Cardinale. Al 21’ st nel Latina Atiagli in campo al posto di Teraschi. Al 25’ st ancora Ciancio in azione, ma la sua conclusione è da dimenticare.

Al 29’ st ancora sostituzioni: nel Latina Andrade rileva Carletti; nell’Avellino fuori Di Francesco e Maniero, dentro Matera e Plescia. Al 35’ st Ricci rileva Spinozzi. Al 36’ st traversa di Silvestri. Al 38’ st fuori una conclusione da fuori area di Nicolao. Al 43’ st Mignanelli in campo al posto di Tito. Ci saranno 5 minuti di recupero. Niente da fare: finisce 1-1. Fischi dagli spalti del Partenio-Lombardi. In aggiornamento…

Aggiornamento del 12 settembre 2021, ore 23. 15 – Le dichiarazioni post gara di mister Piero Braglia – “Fino all’espulsione penso che avevamo creato un sacco di occasioni, abbiamo preso un gol ingenuo, stupido, perché ce lo siamo fatto, non si può far passare lì in quella maniera un avversario, non si può arrivare in ritardo in quella maniera lì. È un peccato perché si stavano esprimendo bene, stavano giocando bene, purtroppo non è la prima volta che siamo qui a commentare un pareggio ed addirittura un’espulsione. Bisogna darsi un po’ una calmata sotto questi aspetti, non deve prendere il nervosismo perché poi dal nervosismo nascono problemi. Abbiamo cercato di vincerla anche nel secondo tempo, però non ci gira nemmeno bene: pali, occasioni sbagliate, tremila cross, ci arriviamo sempre dopo. È un momento così, un momento in cui dobbiamo capire bene le nostre situazioni perché troppo nervosismo, io non riesco a capire queste espulsioni continue, il fallo di reazione. È un peccato perché poi a vedere e ti mancan punti: questo è poco ma sicuro. Poi lamentarsi non serve a niente. Bisogna ora guardare alla prossima partita cercando di recuperare le persone, farle stare bene e poi giocarci quello che ci dobbiamo giocare”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com