www.giornalelirpinia.it

    13/06/2024

È subito vittoria: l’Avellino di Gautieri batte la Fidelis Andria con i gol di Kragl e Plescia

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio9_kragl.jpgMarcatori: 6’ st Kragl, 49’ st Plescia (rigore)

AVELLINO-FIDELIS ANDRIA 2-0

AVELLINO (3-5-2): Pane; Silvestri, Scognamiglio, Bove; Ciancio, Carriero, Aloi, Kragl (28’ st De Francesco), Tito; Kanoute (41’ st Micovschi), Murano (10’ st Plescia). A disposizione: Pizzella, Forte, Rizzo, Mocanu, Di Martino. Allenatore: Gautieri

FIDELIS ANDRIA (4-3-3): Sarracco; Monterisi, Legittimo, Riggio, Nunzella (24’ st Carullo); Gaeta (37’ st Bortoletti), Bonavolontà (24’ st Urso), Risolo; Ciotti (13’ st Tulli), Sorrentino (24’ st Messina), Di Piazza. A disposizione: Vandelli, Paparesta, Carullo, Bolognese, De Marino, Leonetti, Ortisi, Alcibiade. Allenatore: Di Bari

Arbitro: Daniele Perenzoni della sezione di Rovereto. Roberto Fraggetta della sezione di Catania e Fabrizio Aniello Ricciardi della sezione di Ancona. Quarto uomo: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola.

Ammoniti: 29’ pt Bonovolontà, 9’ st Bove, 16’ st Gaeta, 28’ st Legittimo, 35’ st Kanoute, 46’ st Carullo

Recuperi: 0’ pt più 3’ st

Note: angoli, 3-6. Sono 596 i biglietti venduti. Da aggiungere 333 mini-abbonamenti e 1310 abbonamenti per un totale di 2239 spettatori paganti.

AVELLINO – È una vittoria l’esordio di Gautieri, successore di Braglia, sulla panchina dell’Avellino che ora è terzo in classifica generale a tre punti dal Catanzaro e a sette dalla capolista Bari clamorosamente sconfitta in casa dal Campobasso. Prossimo impegno, quello infrasettimanale di martedì prossimo in trasferta contro il Latina.

La cronaca – Inizio blando del match con le due squadre che prolungano più del necessario la fase di studio. Al 4’ pt tiro di assaggio di Aloi da fuori area, para Sarracco senza difficoltà. All’8’ pt prova Kragl a gestire di testa una palla piovuta dalla destra, niente da fare. Stenta non poco a decollare la partita preferendo per ora i due schieramenti non scoprirsi più di tanto. Nessun tiro in porta. Arriva, al 20’ pt, la prima conclusione pericolosa: è di Murano il cui sinistro sfiora di poco il palo. Risponde subito in contropiede la Fidelis che conquista il suo quarto calcio d’angolo. Al 25’ pt annullato un gol a Kanoute per fuorigioco. Cresce ora il pressing dei padroni di casa che riescono a dare una maggiore continuità alla propria manovra offensiva. Al 29’ pt ammonito Bonovolontà, uno dei due avellinesi di nascita, insieme con Gaeta, in forza alla compagine pugliese. Al 32’ pt s’invola Carriero che serve Kanoute sulla sinistra il cui cross non trova però seguito. Al 36’ pt non capitalizza Kanoute il cross morbido di Tito facendosi deviare in angolo il colpo di testa da distanza ravvicinata. Debole, al 40’ pt, la conclusione di Carriero in piena area.

Ripresa – Si riparte con le stesse formazioni. Al 4’ st tiro in corso di Di Piazza, para a terra Pane. Al 6’ st si sblocca la partita grazie ad una leggerezza del portiere Sarracco che non riesce a trattenere una palla innocua crossata dalla destra da Ciancio e dando invece a Kragl l’opportunità di mettere in rete la sfera con un’autentica staffilata. Ammonito Bove al 9’ pt. Al 10’ st Plescia in campo al posto di Murano. Al 13’ st Tulli rileva Ciotti. Al 14’ st fuori di poco la conclusione di Kanoute in corsa, s’arrabbia il neo entrato Plescia che si sbracciava vistosamente per avere il pallone. Al 16’ st cartellino giallo per Gaeta. Al 17’ st Plescia schiaccia di testa un cross di Ciancio, respinge questa volta Sarracco. Non ci sta a perdere la Fidelis che prova a spingersi in avanti in cerca del gol dell’1-1. Al 24’ st triplo cambio nelle file dell’Andria: fuori Nunzella, Bonovolontà e Sorrentino, dentro Carullo, Urso e Messina, ex di turno. Al 25’ st palo di Kanoute a botta sicura. Al 28’ st dentro De Francesco, fuori Kragl, l’autore del vantaggio dell’Avellino. Al 35’ st ammonito Kanoute. Ultimo cambio, al 37’ st, per la Fidelis: Bortoletti in campo al posto di Gaeta. Al 41’ st Micovschi rileva Kanoute. Ci saranno 3 minuti di recupero. Ammonito al 46’ st Carullo. Al 48’ st calcio di rigore per l’Avellino per un atterramento in area di Plescia da parte di Riggio che si becca anche il cartellino giallo. Sul dischetto ci va lo stesso Plescia che fa fuori Sarracco con una botta di destro imprendibile.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com