www.giornalelirpinia.it

    20/04/2024

L’Avellino si fa corsaro ed espugna Potenza

E-mail Stampa PDF

Foto di Arturo GrecoMarcatori: 13’ pt Russo, 21’ pt e 33’ st Marconi, 28’ pt e 12’ st Caturano, 24’ st Benedetti

POTENZA-AVELLINO 2-4

POTENZA (3-5-2): Gasparini; Gyamfi, Girasole, Rocchi; Hadziosmanovic, Logoluso (9’ st Steffé), Cittadino (40’ st Laaribi), Di Grazia (40’ st Alagna), Volpe (9’ st Riccardi); Caturano, Murano (36’ pt Del Sole). A disposizione: Alastra, Del Pinto, Armini, Polito, Legittimo, Verrengia, Talia. Allenatore: De Giorgio.

AVELLINO (4-3-3): Pane; Ricciardi, Moretti, Benedetti, Tito (37’ st Rizzo); Casarini, Matera (21’ st Mazzocco), Maisto (15’ st D’Angelo); Russo, Marconi (37’ st Gambale), Trotta (21’ st Trotta). A disposizione: Marcone, Garetto, Di Gaudio, Tounkara. Allenatore: Rastelli.

Arbitro: Mattia Ubaldi della sezione di Roma 1. Assistenti: Alessandro Parisi della sezione di Bari e Michele Rispoli della sezione di Locri. Quarto uomo: Giuseppe Mucera della sezione di Palermo.

Ammoniti: 9’ pt Russo, 37’ st Casarini, 46’ pt Tito, 7’ st Cittadino, 29’ st Kanoute, 49’ st Laaribi

Recuperi: 2’ pt più 5’ st

Note: angoli, 2-6.

POTENZA – L'Avellino espugna il Viviani di Potenza con un reboante poker di gol e sembra destinato a voler dare una svolta al suo campionato fin qui protrattosi sui binari di una ordinaria mediocrità. Buono l'esordio in maglia biancoverde del bomber Marconi, autore di una preziosa e beneaugurante doppietta. Buona, in verità, la performance di tutta squadra che, obiettivamente, è apparsa del tutto trasformata rispetto alla prestazione opaca e a dire poco deludente di  domenica scorsa contro il Latina. Staremo, comunque, a vedere come si metteranno le cose e se i lupi d'Irpinia riusciranno una buona volta a dare continuità e sostanza di gioco al proprio campionato.

La cronaca – Si parte allo stadio Viviani di fronte a poco meno di duemila spettatori. Subito in campo nelle file dei lucani Murano, appena restituito dall’Avellino dove era in prestito, in quelle degli irpini il neo arrivato dal Sudtirol Marconi. Schermaglie iniziali prolungate senza alcun tiro in porta o pericolo per le due porte. Le due squadre preferiscono temporeggiare nella zona centrale del campo. Al 9’ pt è per Russo il primo cartellino giallo della partita. Si riscatta subito l’attaccante biancoverde, al 13’ pt, mettendo segno il gol del vantaggio dell’Avellino su un prezioso assist di Trotta in area piccola. Festeggiano i poco più di trecento ultras irpini presenti sugli spalti. Insistono in avanti i giocatori in maglia biancoverde ma i padroni di casa non ci stanno e provano ad impostare una reazione che possa portare al pareggio. Mette subito il suo sigillo sul match, al 21’ st, il bomber Marconi che, grazie ancora ad un assist di Trotta, realizza il gol del 2-0 per l’Avellino. Potenza che appare smarrito e in cerca di una manovra offensiva in grado di superare il  muro dei biancoverdi. Ci riesce al 28’ pt grazie ad una prodezza di Caturano che prima si defila dalla marcatura di Ricciardi, poi si gira in area e fa secco con un preciso diagonale di destro Pane. Potenza 1-Avellino 2. Al 32’ pt traversa di Trotta servito da Maisto. Al 36’ pt fuori Murano, che ha problemi fisici, dentro Del Sole. Al 37’ pt ammonito Casarini. Al 39’ st fuori di poco una staffilata di sinistro di Maisto. Ci si avvia verso la fine di questa prima frazione del match con l’Avellino in avanti. Ci saranno due minuti di recupero. Cartellino giallo, al 46’ pt, per Tito. Il risultato comunque non cambia.

Ripresa – Non ci sono sostituzioni ad inizio di ripresa. Al 3’ st Avellino vicino al gol nello spazio di pochi secondi in un continuo batti e ribatti prima con Matera, poi con Ricciardi, quindi con Maisto, infine con Casarini: niente da fare. Al 7’ sr cartellino giallo per Cittadino. Fuori di poco il tiro di Di Grazia sfuggito alla marcatura di Casarino. Al 9’ st doppio cambio nelle file dei lucani: fuori Volpe e Logoluso, dentro Steffé e Riccardi. Insiste in avanti il Potenza che, al 12’ st, trova il pareggio grazie ad una nuova prodezza di Caturano che di testa fa secco Pane capitalizzando al meglio un cross di Hadziosmanovic. Avellino chiaramente in difficoltà: corre ai ripari Rastelli che, al 15’ st, manda in campo D’Angelo al posto di Maisto. Al 21’ st ancora cambi nell’Avellino: fuori Matera e Trotta, dentro Mazzocco e Kanoute. Avellino che ci crede ed al 24’ st si porta in vantaggio con Benedetti che festeggia alla grande il suo debutto. Al 29’ st ammonito Kanoute. Non si ferma l’Avellino che, al 33’ st, si porta sul 2-4 grazie ancora ad un colpo di testa di Marconi, autore di una bella doppietta al suo esordio in maglia biancoverde. Al 37’ st ancora un doppio cambio nell’Avellino: fuori Tito e Marconi, dentro Rizzo e Gambale. Avellino ora ben saldo in campo, in grado di controllare la partita. Il Potenza comunque non molla e al 40’ st effettua un doppio cambio: fuori Cittadino e Di Grazia, dentro Laaribi e Alagna. Saranno 5 i minuti di recupero. Ammonito al 49’ st Laaribi. L'Avellino fa poker e sbanca in terra di Lucania.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com