www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

L’Avellino fa il colpaccio al Partenio-Lombardi e vince il derby col Giugliano

E-mail Stampa PDF

Foto di Arturo GrecoMarcatori: 30’ pt Auriletto, 34’ st Felipe (rigore), 24’ st Matera, 30’ st Trotta (rigore), 42’ st Scogliamiglio, 45' st Tounkara

GIUGLIANO-AVELLINO 2-4

GIUGLIANO (3-5-2): Viscovo; Zullo, Scognamiglio, C. Poziello; Rondinella (34’ st Ghisolfi), Felippe (34’ st Ciuferri), Gladestony, Ceparano, Gomez; La Monica, Sorrentino. A disposizione: Sassi, Siamatas, Berman, Salvemini, Piovaccari, Rizzo, Oyewale, R. Poziello, Felici, Biasiol, Mesisca, De Francesco, Eyango. Allenatore: Di Napoli.

AVELLINO (4-3-3): Pane; Rizzo, Moretti, Auriletto, Tito; Matera (35’ st Mazzocco), Casarini, D'Angelo (18’ st Trotta); Kanoute (18’ st Russo), Marconi (40’ st Tounkara), Di Gaudio (35’ st Maisto). A disposizione: Marcone, Sottini, Garetto, Gambale, Benedetti, Ricciardi, Perrone. Allenatore: Rossi (Rastelli squalificato).

Arbitro: Eugenio Scarpa della sezione di Collegno. Assistenti: Marco Belsanti della sezione di Bari e Massimiliano Bonomo della sezione di Milano. Quarto uomo: Giuseppe Vingo della sezione di Pisa.

Ammoniti: 33’ pt D’Angelo, 33’ pt Sorrentino, 33’ pt Casarini, 37’ pt Zullo, 46’ pt Rondinella, 18’ st Gomez, 20’ pt Moretti, 27’ st Ceparano, 29’ st Piovoccari.

Recuperi: 1’ pt più 4’ st

Espulsi: 10’ st Zullo per doppia ammonizione.

Note: angoli, 4-6. Poco più di mille gli spettatori.

AVELLINO – L'Avellino vince il derby col Giugliano e conferma il suo momento positivo conquistando la seconda vittoria dopo la fase negativa contrassegnata da quattro sconfitte consecutive. La squadra di Rastelli, oggi sostituito in panchina dal vice Rossi dopo la squalifica rimediata domenica scorsa nella gara col Foggia, ha riscattato il ko subito nel match di andata e ha ulteriormente migliorato la sua posizione nel gruppo che dovrà con ogni probabilità disputare i play off. Domenica prossima turno casalingo con il Picerno.

La cronacaRitmi iniziali tranquilli tra Giugliano e Avellino che danno vita al derby campano sotto i riflettori del Partenio-Lombardi. Si fanno sentire i tifosi di fede biancoverde, oggi “in trasferta” (il Giugliano, dall’inizio del campionato, gioca le sue gare interne sul terreno avellinese). Al 5’ pt tigrotti primi ad essere pericolosi con Sorrentino servito in area irpina da Rondinella, sbroglia in qualche modo la matassa Rizzo. Prova a reagire l’Avellino. Le squadre appaiono, comunque, ora più guardinghe e in attesa l’una delle mosse dell’altra. Tutto si svolge nella zona centrale del campo. Ne risente il livello di gioco che rimane finora modesto.  Alla mezz’ora si sblocca il risultato grazie al gol di Auriletto con un tiro da fuori area che fa secco Viscovo. Non c’è tempo di festeggiare che arriva al 32’ pt il rigore per il Giugliano per un fallo di mano in area di D’Angelo. Saltano i nervi e vengono ammoniti, al 33’ pt, prima lo stesso D’Angelo, poi anche Sorrentino e Casarini. Sul dischetto ci va Felipe che segna il gol dell’1-1. Al 37’ pt cartellino giallo anche per Zullo. Brividi, al 40’ pt, per la porta dell’Avellino su un tiro di Sorrentino. Sul proseguimento dell’azione ci prova anche Ceparano ma viene fischiato un fallo a Gladestony. Un minuto di recupero. Ammonito al 46’ pt Rondinella.

Ripresa – Si riparte con le stesse formazioni. Al 3’ st primo pericolo portato alla porta del Giugliano da una conclusione di D’Angelo servito da Matera, salva Scognamiglio, ex di turno. Prova ad alzare i ritmi l’Avellino, ma il Giugliano appare attento e pronto a chiudere i varchi. Al 10’ st secondo cartellino giallo per Zullo, altro ex, che viene espulso dall’arbitro Scarpa: Giugliano in dieci. Preme l’Avellino che vuole sfruttare la superiorità numerica. Occasione, al 17’ st, per l’Avellino con Kanoute che però cincischia e sciupa tutto. Al 18’ pt ammonito Gomez. Seguono, un minuto dopo, due cambi nell’Avellino: Trotta per D’Angelo, Russo per Kanoute. Al 20’ st ammonito Moretti. Al 21’ st doppio cambio anche nel Giugliano: Oyewale per Gomez e Biasiol per Sorrentino. Al 23’ pt Di Gaudio ci prova, ma il suo tiro viene parato da Viscovo. Al 24’ st Avellino in vantaggio con Matera che capitalizza al massimo un assist di Trotta. Al 27’ st rigore per l’Avellino per un fallo di mano di Ceparano. Calcia Trotta, respinge Viscovo, Russo mette in rete la palla. L’arbitro fa ripetere e questa volta Trotta mette a segno il terzo gol per l’Avellino: Giugliano 1-Avellino 3. Al 29’ cartellino giallo per Piovoccari. Al 34’ st ancora cambi: nel Giugliano 34' st Ciuferri per Felippe e Ghisolfi per Rondinella. Un minuto dopo nell’Avellino: Maisto per Di Gaudio e Mazzocco per Matera. Al 40’ st Piovoccari rileva La Monica e Tounkara sostituisce Marconi. Al 42’ st accorcia le distanze l’ex Scogliamiglio che approfitta di un’uscita maldesrtra di Pane e mette dentro la sfera a porta vuota. Si preannuncia un finale al mozzafiato. Al 45’ st l’Avellino mette al sicuro il risultato con Tounkara che segna il suo primo gol con la maglia biancoverde. Ci saranno quattro minuti di recupero.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com