www.giornalelirpinia.it

    14/04/2024

Perugia vede l’A1, Atripalda aspetta le altre

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Pallavolo_atripalda_perugia.jpgPERUGIA – Impegno proibitivo questa sera, con inizio alle 20.30, al Pala Evangelisti di Perugia –arbitri Pignataro di Roma e Cassarino di Siracusa – per la Sidigas Atripalda contro la capolista Sir Safety lanciatissima nel grande balzo verso la A1. Pressoché scontato il risultato a favore degli umbri, troppo forti per poter impensierire i ragazzi di Lorenzoni che, comunque, sperano in un passo falso di una delle dirette concorrenti nella lotta per non retrocedere, tutte impegnate, come da calendario, domani, domenica (Isernia - Club Italia, Cantù - Santa Croce e Milano-Reggio Emilia).

Peraltro, la capolista Perugia (61 punti),  che ormai, a tre gare dalla fine, vede la serie A1 vantando cinque lunghezze di vantaggio su Castellana seconda,  è in cerca di riscatto dopo la sconfitta di Molfetta per 3-0; mister Kovac dovrebbe affidarsi alla voglia di primato di  Daldello in regia e Tamburo opposto, Corsini e Tomassetti a centro e alla classe in banda di Vujevic e Petric, con Cesarini Libero.

Lorenzoni, che in settimana ha dovuto fare i conti con qualche lieve acciacco occorso a De Paula e David, dovrebbe comunque poter contare sul brasiliano opposto, Paris in regia con Libraro pronto a recitare un ruolo da protagonista; Cuomo e D'Avanzo a centro con Mor che scalpita per una maglia; in banda David e Gallotta e Bruno pronto all'uso, Nemeth ancora in panchina perché non al top dopo l'infortunio, Coppola libero.

Ai tifosi irpini basterà vedere grinta in campo prima di pensare alle ultime due sfide contro Castellana in casa e Sora in trasferta nel giorno di Pasqua.  

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com